Storia di Natale - Quando il bullismo è conciato per le feste

Progetto BULLISMO – Spettacolo teatrale per ragazzi

Locandina spettacolo bullismoStoria di Natale - Quando il bullismo è conciato per le feste

Il progetto nasce dall’esigenza di affrontare attraverso il linguaggio teatrale il delicato tema del bullismo, ormai divenuto fenomeno generazionale e si compone di 4 parti:

1. L’idea dello spettacolo

ha origine da un convegno sul tema del bullismo a cui il Circolo Bloom è stato invitato nel mese di Aprile 2017 presso la Circoscrizione 3 di Torino. Presenti alunni di scuole primarie e secondarie con i loro insegnanti e una psicologa. Dalla visita all’interessante mostra di disegni e testi - originali e tratti da episodi reali- realizzati dagli allievi e dal successivo dibattito, è nata da parte del Circolo Bloom l'idea di affrontare l’argomento con uno spettacolo. E’ nato così il testo “Storia di Natale - Quando il bullismo è conciato per le feste” scritto da Valeria Pomba una giovane autrice e messo in scena da Pietro Di Legami

2. Il lavoro preliminare alla messinscena

si è concretizzato affrontando il tema del bullismo con i ragazzi del laboratorio teatrale del sabato pomeriggio al Circolo Bloom e con la realizzazione di riprese video in cui loro rappresentassero la parte di ragazzi/e vittime di bullismo. Questi filmati sono stati parte integrante dello spettacolo realizzato con il contributo e il patrocinio della Città di Torino – Circoscrizione 3.

3. Il debutto dello spettacolo avvenuto il 10 dicembre 2017 al Circolo Bloom

4. La diffusione dello spettacolo nelle scuole

Obiettivi:

  • sensibilizzare attraverso il linguaggio teatrale i ragazzi e le loro famiglie sul tema del bullismo
  • trattare in maniera costruttiva il fenomeno affinché non se ne sottovalutino i pericoli
  • utilizzare la messinscena teatrale per raccontare storie di piccoli e grandi atti di violenza e sopraffazione, di cui i ragazzi possono essere testimoni o vittime
  • rappresentare teatralmente la comunicazione tramite i social network di cui i ragazzi si servono anche per esprimere i loro malesseri

Destinatari: ragazzi dagli 8 anni

Durata spettacolo: 1 ora

Trama:
Desiderio è una ragazza molto famosa e intraprendente che gestisce la pagina Facebook "Dillo a Desiderio" sulla quale dichiara di poter realizzare i sogni e i desideri di chiunque le scriverà.
Quando affronta il tema della paura, inaspettatamente, i desideri che le verranno espressi sono vere e proprie richieste di aiuto di ragazzi e ragazze vittime di bullismo.

Desiderio e il suo aiutante Franz faranno il possibile per dare loro una mano, ma combineranno anche molti guai. Alla fine Desiderio, che si scopre, lei stessa essere stata in passato vittima di bullismo, deciderà di usare la sua popolarità su Fb per convincere ragazzi e ragazze che hanno vissuto esperienze di umiliazione, maltrattamenti o vera e propria violenza a confidarsi e a parlarne e suggerirà ai genitori di ascoltare di più i loro figli per coglierne l’eventuale disagio.

La ricaduta:
I contenuti riguardano aspetti come la presa di coscienza che certe brutte esperienze di bullismo sono generalizzate e comuni ad altri ragazzi, l’incoraggiamento al superamento della paura, della vergogna e dell’isolamento, l’esortazione a confidarsi, a chiedere aiuto e a comunicare a qualcuno il proprio disagio per liberarsi di pesanti carichi emotivi difficili da gestire.


Stampa   Email